Imposta Webstyler come Pagina Iniziale - Set Webstyler as Home page
Aggiungi Webstyler ai tuoi Preferiti

 

sponsor


Clicca il settore che ti interessa e di cui vuoi vedere la lista degli articoli

SISTEMI OPERATIVI

TREND WEB

MARKETING

WEB WRITING

WEB STYLE

WEB DESIGN

DATABASE

ASP

PHP

Clicca il settore che ti interessa e di cui vuoi vedere la lista dei tutorial

MARKETING

WEB DESIGN

ASP

PHP

Lista Faq

Lista News

FAQ

NEWS

Vota il sondaggio !!!

Cosa manca in questo portale
Sezione Download
Libreria immagini
Libreria icone
Script php - mysql
Interviste web designer
altro (commenta)
iscriviti alla newsletter per ricevere le novità del sito comodamente nella tua casella di posta elettronica

 iscrizione

 cancellazione

La ns galleria dedicata alle opere digitali

VISITA LA GALLERIA DIGITALE

Aiutaci a far crescere Webstyler , collaborare è facile e veloce

COLLABORA 

LOGIN

Clicca per visualizzare tutti i link recensiti

Manuali.net
WebGuadagni
Wetalk
Mw Hardware Max
Simply4you
Portfolio
AZ
Aspcode
Guarda tutti i link

Clicca per visionare la classifica completa !

Korat Ozturan32856

Fox Comunication4139

Cherry Bomb Press1249
Classifica completa

Chi siamo .:. Cosa facciamo .:. Cosa faremo .:.

CHI SIAMO

CONTATTACI

Inserite le parole da cercare - Il metodo utilizzato di default è l'and , cioé verrano selezionate le pagine che contengono tutti i valori da Voi inseriti

Comunità Virtuale - Entra nel ns Nuovo FORUM !! Oppure in CHAT !!

FORUM

CHAT

 
 
Data : 08-05-2002 Autore : Andrea Cappello
Tipo : TutorialSettore : marketing
Titolo : I Meta Tags
     




I meta tags sono una parte fondamentale in un sito Web. Consentono (seppur sempre meno) una migliore indicizzazione nei motori. Non tutti i meta tags però sono legati ai motori di ricerca: ne esistono altri che permettono di impostare cookies, cambiare pagina o aggiornare la stessa dopo un tot di secondi, inserire effetti grafici all'entrata o all'uscita dalla pagina, stabilire il copyright e altro ancora...


Vediamo di esaminare da vicino questi marcatori nascosti:


<META>


Innanzitutto bisogna indicare la posizione in cui vanno inseriti i meta tags. E' importante che essi siano presenti nell'<HEAD></HEAD>.


Vediamo di esaminare i meta tags uno per uno:


* <META NAME="DC.Title" CONTENT="Titolo">


Specifica il titolo al documento. A differenza di <TITLE></TITLE> non attribuisce un nome alla finestra aperta e quindi non apparirà nel browser.


* <META NAME="description" CONTENT="Descrizione del documento">


Specifica una breve descrizione del sito che non deve avere più di 300 caratteri. Questo riassunto dei contenuti del sito verrà utilizzato dai motori di ricerca per indiricizzare il sito.


* <META NAME="keywords" CONTENT="Parole, chiave">


In questo meta tag vanno inserite le principali parole chiave degli argomenti trattati dal sito separate una dall'altra con una virgola. E' indispensabile utilizzare solo le parole adatte e non superare i 1.000 caratteri.


* <META NAME="robots" CONTENT="index/noindex/follow/nofollow">


Questo meta tag permette ai robots dei motori di ricerca di indicizzare o meno il documento. I valori sono:

index la pagina viene indicizzata.

noindex la pagina non viene indicizzata.

follow le pagine linkate al documento in questione vengono indicizzate.

nofollow le pagine linkate al documento in questione non vengono indicizzate.


* <META NAME="revisit-after" CONTENT="15 days">


Invita il robot del motore a ritornare ed indicizzare la pagina nel periodo impostato nell'attributo CONTENT (in questo caso 15).


* <META NAME=GENERATOR CONTENT="nome del tuo editor">


Specifica l'editor utilizzato per creare il documento. Se il supporto di Risorse.net con i tutorial e le mailing list presenti ti è stato di aiuto per realizzare il tuo sito, puoi inserire:


* <META NAME=GENERATOR CONTENT="SC - www.studiocappello.it">.


<META NAME="copyright" CONTENT="Copyritght.Autore.1998">


Specifica chi è il detentore dei diritti d'autore dei contenuti pubblicati in quel documento.


* <META HTTP-EQUIV="expires" CONTENT="Sun, 01 Jan 2000 01:10:00 GMT">


Indica al browser quando il documento dovrà essere cancellato. La data va inserita nel formato Gmt, e quindi giorno, numero del mese, anno e ora. Il tutto in inglese.


* <META HTTP-EQUIV="Set-Cookie" CONTENT="cookievalue=xxx;expires=Sunday, 01-Jan-00 01:10:00 GMT; path=/">


Imposta un cookie con la data di scadenza (sempre in formato Gmt e in inglese).


* <META http-equiv="REFRESH" content="5">


Aggiorna una pagina dopo i secondi stabiliti nell'attributo CONTENT. Per far sì che dopo i secondi stabiliti il visitatore venga mandato su una nuova pagina il codice da usare è:


<META http-equiv="REFRESH" content="5; url=pagina.htm">


* <META name="language" content="it">


Indica la lingua usata nel documento. Nel caso di possibilità di scelta, si può usare:


<meta name="language" content="it, eng">


* <META name="AUTHOR" content="Nome e cognome autori">


Specifica l'autore materiale della pagina.


* <META name="reply-to" content="indirizzo email autori">


Indica l'indirizzo email da utilizzare per contattare gli autori materiali della pagina.



Esiste un altro meta tag che solo sul browser Internet Explorer permette di ottenere gradevoli effetti in entrata o in uscita di pagina.


* <meta http-equiv="Page" content="revealTrans(Duration=x,Transition=x)">


Per ottenere un effetto in entrata di pagina, bisogna sostituire la dicitura Page con Page-Enter, mentre per l'uscita di pagina si utilizza Page-Exit. Nel meta tag si può anche impostare la durata (Duration) e il tipo (Transition) di animazione. La durata va espressa in secondi, quindi per un effetto di 3 secondi si digita Duration=3. I tipi di transizione sono molti e ti consigliamo di cercare il tuo preferito impostando Transition su un valore a random, per esempio Transition=9.


Il modo migliore per imparare come usare questi metodi di ottimizzazione è nel studiare le pagine che hanno realizzato gli alti rankings per le parole chiavi che siete interessati. Potete fare questo aprendo il codice html dal vostro broswer (basta un click destro e scegliere HTML per IE). Dove sono situate le parole chiavi della pagina? Come sono usate nel titolo, nelle intestazioni e nelle prime 200 parole? Studiare il codice sorgente delle pagine di grande successo può darvi l'idea di come ottenere ottimi risultati per migliorare i rankings delle vostre proprie pagine.






Fonte : Studio Cappello


torna alla home page

 

v.2.0 - © Copyright 2002-06 Webstyler.it . Tutti i diritti sono riservati.
E' vietata la riproduzione anche parziale

Risoluzione ottimale 1024 x 768 

| info@webstyler.it | webmaster@webstyler.it |