Imposta Webstyler come Pagina Iniziale - Set Webstyler as Home page
Aggiungi Webstyler ai tuoi Preferiti

 

sponsor


Clicca il settore che ti interessa e di cui vuoi vedere la lista degli articoli

SISTEMI OPERATIVI

TREND WEB

MARKETING

WEB WRITING

WEB STYLE

WEB DESIGN

DATABASE

ASP

PHP

Clicca il settore che ti interessa e di cui vuoi vedere la lista dei tutorial

MARKETING

WEB DESIGN

ASP

PHP

Lista Faq

Lista News

FAQ

NEWS

Vota il sondaggio !!!

Cosa manca in questo portale
Sezione Download
Libreria immagini
Libreria icone
Script php - mysql
Interviste web designer
altro (commenta)
iscriviti alla newsletter per ricevere le novità del sito comodamente nella tua casella di posta elettronica

 iscrizione

 cancellazione

La ns galleria dedicata alle opere digitali

VISITA LA GALLERIA DIGITALE

Aiutaci a far crescere Webstyler , collaborare è facile e veloce

COLLABORA 

LOGIN

Clicca per visualizzare tutti i link recensiti

Web Gif
Wetalk
Radio Spazio A4
Aspcode
Lukeonweb
Mw Hardware Max
Innoland
Gdesign
Guarda tutti i link

Clicca per visionare la classifica completa !

Korat Ozturan32856

Fox Comunication4139

Cherry Bomb Press1249
Classifica completa

Chi siamo .:. Cosa facciamo .:. Cosa faremo .:.

CHI SIAMO

CONTATTACI

Inserite le parole da cercare - Il metodo utilizzato di default è l'and , cioé verrano selezionate le pagine che contengono tutti i valori da Voi inseriti

Comunità Virtuale - Entra nel ns Nuovo FORUM !! Oppure in CHAT !!

FORUM

CHAT

 
 
Data : 12-03-2003 Autore : Luca Ruggiero
Tipo : ArticoloSettore : asp
Titolo : Personal Web Server
     

Si ringrazia LUKEONWEB per la gentile concessione dell'articolo


Nella lezione precedente si è accennato all'impossibilità di visualizzare e testare una pagina Asp in locale: un file presente sul nostro Hard Disk non può essere direttamente interpretato da un browser, ma deve prima essere elaborato da un server Web.

A risoluzione di questo problema ci vengono in soccorso taluni software che simulano sul nostro PC un server Web vero e proprio.

Il più vicino a noi, ovvero il più vicino ad Asp, è il Personal Web Server della Microsoft, che da ora ci limiteremo a chiamare PWS.

Il PWS si trova nel CD di installazione di Windows '98.

Installazione del PWS

Installare il PWS è un'operazione quanto mai semplice, simile in tutto e per tutto alle tipiche installazioni con interfaccia Windows.

Per facilitare il lettore, al fine di eseguire una corretta installazione del PWS, si andranno ad evidenziare i passi essenziali dell'installazione:

1. Localizzare la cartella PWS nel CD di Windows '98
2. Localizzare il file Setup.exe
3. Al momento della Scelta del tipo di installazione si scelga Tipica
4. Al momento dell'opzione Configurazione root del web lasciare default
5. Si consiglia di riavviare il sistema quando richiesto
6. Troveremo l'icona del PWS nella barra delle applicazioni, vicino all'orologio.

Per verificare se l'installazione è andata a buon fine, digitiamo nella barra degli indirizzi del browser il percorso

http://localhost

dove localhost è il nome di dominio del nostro server personale.

Si può ottenere lo stesso risultato utilizzando l'IP statico (o indirizzo di loop-back) del nostro PC, che in genere è

http://127.0.0.1

oppure inserendo il nome del proprio PC

http://lukeonweb

dove in questo caso il nome è lukeonweb.

E' possibile cambiare il nome del PC da Pannello di controllo / Rete / Identificazione e riavviare il sistema.

A questo punto troveremo sul nostro Hard Disk una nuova cartella sotto l'unità C:, questa è InetPub che conterrà un'altra cartella, wwwroot, che sarà la root (directory principale) del nostro server Web.

Il percorso, dunque, sarà

C:\Inetpub\wwwroot

Per toccare con mano, creiamo un file e chiamiamolo index.htm e pubblichiamolo (copia e incolla) in wwwroot e digitiamo nel browser

http://localhost/index.htm

Se il file che abbiamo appena creato si apre, possiamo non avere più dubbi sulla funzionalità del nostro PWS.

La stessa cosa faremo con tutti i nostri file Asp, basterà copiarli in wwwroot per essere più che certi che potremo leggerli e testarli anche in locale.

Prima di chiudere una considerazione: e se avessimo più di un sito cui stiamo lavorando che necessita di essere visualizzato tramite il protocollo http?

In breve, sul nostro Hard Disk abbiamo, nella cartella Documenti, sul Desktop o ovunque, tre cartelle, pippo, pluto e paperino e questi sono tre siti che stiamo costruendo.

Non possiamo copiare di sana pianta la cartella e credere di potervi accedere con l'indirizzo

http://localhost/paperino/index.htm

o meglio NON è questo il procedimento corretto.

Dobbiamo creare delle Virtual Directory, o directory virtuali, cosa più semplice a farsi che a dirsi:

1. Tasto destro sulla cartella paperino e selezioniamo Proprietà
2. Clicchiamo sulla scheda Condivisione Web
3. Selezioniamo l'opzione Condividi cartella

a questo punto ci apparirà una finestra con delle opzioni

Lettura: Consente al browser di leggere i file pubblicati
Scittura: Consente al browser di modificare i file pubblicati
Accesso origine script: Consente di accedere agli script il lettura ed in scrittura
Esplorazione dierctory: Simile a Gestione Risorse dei Windows, consente di visualizzare i file

Queste sono le voci principali, noi possiamo limitarci a selezionare le prime tre elencate, poi clicchiamo su < OK >.

Sarà a questo punto possibile accedere all'indirizzo

http://localhost/paperino/index.htm

Buon lavoro con Asp!

torna alla home page

 

v.2.0 - © Copyright 2002-06 Webstyler.it . Tutti i diritti sono riservati.
E' vietata la riproduzione anche parziale

Risoluzione ottimale 1024 x 768 

| info@webstyler.it | webmaster@webstyler.it |